Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nunc odio purus, tempus non condimentum eget, vestibulum.

FOLLOW
Follow
Top

la genziana appassita

La Genziana appassita

Vent’anni anni fa, dopo le gite in alta montagna, sporchi ed affamati, io e i miei compagni di cordata  eravamo soliti recarci in una locanda sopra Dobbiaco, dove una vecchia signora in grembiule nero e le mani sporche di farina ci preparava frittelle alle mele o  ai mirtilli rossi  ricoperte di panna.

Per calmare la sete, dopo esserci in un primo tempo attaccati alla fontanella dell’acqua,  compravamo ad una birra Radler al limone  o uno Skivasser , succo di lampone con acqua gassata gelata.

La gioia del ritorno dalla vetta ha per me questo sapore, di lampone frizzante panna e frittelle.

Recentemente, con una qualche ritrosia per una sorta di cattivo presentimento sono ritornato a mangiare in quella locanda.

Si chiama “EnzianHuette” ristorante Genziana  in località San Silvestro a Dobbiaco.

Non si scherza con i ricordi.

Purtroppo la “mia” genziana negli anni è appassita.

La qualità del cibo servita è pessima ed il prezzo pagato veramente eccessivo.

Abbiamo ordinato finte wienerschnitzler (carne pressata decongelata invece della classica fettina panata) un’ insalata mal lavata (con verme incluso) e frittelle gommose con panna sintetica.

Non ho avuto la forza di rimandare al mittente il cibo, per rispetto a quelle fumanti frittelle alle mele spolverizzate di zucchero e cannella che ancora allietano i miei sogni.

Non andateci, se per caso passate da quelle parti.

A buon intenditor poche parole.

Ciao.

p