Il miele di coriandolo

Il Torronificio Scaldaferro utilizza il rarissimo miele di coriandolo nella limited edition al pistacchio.

Il coriandolo (Coriandrum sativum) appartiene alla famiglia delle Umbrellifere, come il prezzemolo.

Originario del Medio Oriente, forse dell’Egitto, furono i Romani ad introdurlo in Asia Minore, da dove si estese a tutto l’Estremo Oriente.

L’infiorescenza della pianta è costituita da tanti piccoli fiori bianchi. Il profumo del frutto è delicato ed intenso, ed il sapore gradevole al palato.

I frutti del coriandolo vengono utilizzati come spezia: sono dolci con un lieve sapore di limone e favoriscono la digestione.

Il miele ha un colore tendente all’ oro pallido, di sapore mediamente dolce, di caramella balsamica, retrogusto leggermente piccante.

Il coriandolo è uno degli aromi più antichi della nostra tradizione; nel trecento per Carnevale i suoi frutti venivano canditi dai veneziani e da li iniziò la tradizione dei coriandoli a Carnevale, cioè dei semi ricoperti di zucchero che venivano mangiati o gettati per strada in segno di buon augurio.