Il miele di sulla

Il raro miele di Sulla abruzzese (Hedysarum coronarium).

Il termine “coronarius” rimanda  all’idea di una corona,riferito al fiore della sulla che forma con i suoi petali una corona; la parola “Sulla” fa  riferimento al termine castigliano “zulla” usato per indicare questa pianta nativa della  Spagna.

La sulla è una  pianta da  foraggio che cresce spontanea nelle colline del sud Italia a circa 800 metri, adattandosi meglio di qualsiasi altra ai terreni argillosi e svolgendo un’ottima attività fertilizzatrice e regolatrice dell’azoto.

Il colore del miele di Sulla varia dal bianco al giallo paglierino; cristallizza alcuni mesi dopo il raccolto formando una massa compatta e pastosa.

L’odore è molto tenue, floreale, leggermente di fieno e il sapore è dolce e leggermente acido.

La varietà abruzzese è ricca di grandi quantità di oligoelementi e leggermente amarotica.